Studio di Naturopatia  © -  Giovanni Santoro
 
Dott.ssa Maria Luisa Madera Ginecologa Omeopata
 
Tel Studio 0544.501026
 
 
.......LE DOMANDE PIU' COMUNI……
 
 
 
A chi fa bene l’idrocolon terapia?
 
Sono poche le persone che non ne hanno bisogno.Risulta particolarmente indicato per soffre di problemi intestinali o di disturbi che possono essere correlati a un cattivo funzionamento del colon. Una delle indicazioni principali è la stitichezza che viene risolta pulendo a fondo l’intestino e ripristinandone la normale funzionalità.
 
Quante volte è necessario praticarla?
 
Per garantire una pulizia completa sono necessari almeno 4 lavaggi, a distanza di una settimana l’uno dall’altro.
 
È vero che sgonfia la pancia?
 
Sì. Il lavaggio del colon è efficace anche contro meteorismo e gonfiori, due disturbi provocati dalla disbiosi. In pratica,la pancia si “gonfia” perché le feci fermentano e ristagnano, determinando un assorbimento di sostanze tossiche da parte dell’organismo.
L’idrocolonterapia interviene proprio liberando il colon da queste sostanze, ossigenandolo e ricreando così l’ambiente naturale originario.
 
Può far bene alla pelle?
 
Certamente. Intestino e pelle sono organi intimamente legati, perciò questo trattamento si riflette subito sulla superficie cutanea. La pelle, infatti, è costituita come una spugna e, tra i suoi compiti, ha anche quello di aiutare i reni ad eliminare le tossine dell’organismo; se queste sono in eccesso, la pelle ne risente sviluppando infezioni cutanee, acne e psoriasi o semplicemente si evidenzia un colore spento.
 
Esistono controindicazioni?
 
Sì, non deve essere fatta se vi sono patologie in fase emorragica, ovvero se viene perso del sangue con le feci.
 
Può dare problemi all’intestino?
 
Se ben eseguito, assolutamente no. Si tratta infatti di acqua pura filtrata mediante filtro speciale. L’acqua non è certo dannosa; il nostro organismo e le feci ne sono fatti per l’85 % circa, e molti lassativi funzionano proprio richiamando acqua all’intestino. Con le moderne apparecchiature,poi, l’acqua viene iniettata a una pressione minima per nulla dannosa.
 
Per vederlo, hai bisogno di Flash Player.
Idrocolonterapia e disbiosi
Video realizzato dalla Named che descrive l'idrocolonterapia e la disbiosi
 
Qua troverai altro materiale informativo utile

 
Al giorno d’oggi è molto difficile avere un buon funzionamento intestinale. Infatti, la maggior parte delle persone soffre di disbiosi, disturbo spesso causato dalla presenza di germi intestinali mutati.
 
Una delle conseguenze principali di questa disbiosi crescente è la micosi del tratto intestinale, in particolar modo del colon: un accumulo cioè di funghi e di muffe.
Germi (parassiti) presenti nell’intestino possono produrre grandi quantità di materiale tossico (metanolo, propanolo, butanolo, ammoniaca, metano, scatolo, putrescina., cadaverina, indolo, ecc.)

Normalmente tali sostanze vengono eliminate, ma in condizioni di alterato equilibrio si possono avere importanti fenomeni di riassorbimento e quindi, appunto, di intossicazione.
 
L'idroncolonterapia ha lo scopo di mantenere pulito e in perfetto stato il tratto intestinale, stimolare la peristalsi e riportare in equilibrio la flora batterica.
L'effetto diluente dell'acqua introdotta e la stimolazione che si viene a creare, mettono l'intestino in condizioni di pulirsi a fondo e riattivare le sue funzioni vitali. Inoltre, l'immissione di ossigeno attraverso l'acqua, fornisce un valido nutrimento alla flora batterica.
 
L’idrocolon terapia è particolarmente indicata per chi è affetto da:
 
- stipsi cronica
- meteorismo
- diarrea cronica
- atonia del colon
- colon irritabile
- emorroidi
- diverticolosi
- morbo di Crohn
- calcoli ureterali (mediante azione di rilassamento sulla muscolatura liscia)
- disbiosi intestinale
- infezioni da parassiti (verminosi)
- micosi intestinale
- atonia rettale, paraparesi
- patologie infettive croniche recidivanti del tratto vulvo-vaginale.

Benefici ed effetti

Questo trattamento, attuando una profonda pulizia, rimuove i residui fecali depositati nelle curve, nelle tasche e sulle pareti del colon, elimina la flora batterica alterata e favorisce la ricrescita di quella equilibrata. Essendo una terapia disintossicante, i disturbi cutanei diminuiscono, aumenta la vitalità e l'energia e in generale tutto il corpo migliora le sue funzioni.
Praticando questa forma di trattamento si elimina la flora batterica putrefattiva, questo permette al colon di ripristinare le sue funzioni primarie e ritornare a produrre anticorpi, alleggerendo così il lavoro di filtro dell'epidermide. Per aiutare questo salutare cambiamento, prima e dopo il trattamento, sarebbe bene far assumere dei fermenti lattici che vanno a riequilibrare la flora batterica intestinale. Il momento migliore per assumerli è a digiuno, facendoli precedere d un bicchiere di acqua tiepida in cui sia stato sciolto un terzo di cucchiaino di bicarbonato.

Come viene effettuata una seduta di idrocolon terapia?

Viene fatta utilizzando un'apposita apparecchiatura che fa affluire (utilizzando una specula rettale) acqua nel colon del paziente e, nel contempo, permette al materiale fecale di uscire attraverso un altro tubo che ritorna all'apparecchiatura di cui sopra.
Il soggetto trattato è steso sul lettino e giace a pancia in su. L'immissione di acqua e lo scarico dei materiali fecali continua finché l'acqua non fuoriesce pulita. Tutto avviene in un sistema chiuso, estremamente igienico e discreto. Un leggero massaggio addominale facilita tale processo di eliminazione.
La temperatura dell’acqua può essere variata. Introducendo acqua fredda alternata ad acqua calda, si produce il cosiddetto effetto-Kneipp.
In caso di necessità è possibile aggiungere all’acqua di lavaggio altri liquidi come ad es. estratti fitoterapici, prodotti omeopatici e tutto ciò che si ritiene possa giovare al paziente. 

Controindicazioni

- infiammazioni del tratto intestinale in fase acuta zona appendice
- recenti interventi chirurgici a livello di colon, sigma e retto
- tumori di colon, sigma e retto
- emorroidi, fissure e ragadi anali in fase di sanguinarnento
- sanguinamento gastro-intestinale
- perforazioni
- grave insufficienza cardiaca
- gravidanza, negli ultimi mesi.
 
 
____________________________________________________________
 
PER ULTERIORI INFORMAZIONI COMPILA IL MODULO
 
DOTT.SSA MARIA LUISA MADERA ( GINECOLOGA - OMEOPATA )
 
OPPURE PUOI PRENOTARE UNA VISITA GRATUITA PRESSO L'AMBULATORIO
 
 DI MARINA DI RAVENNA DOTT.SSA MARIA LUISA MADERA
 
MOBILE STUDIO : 0544.501026
 
 
Nome:
Cognome:
Email:
Telefono:
Indirizzo 1:
Commenti: