Studio di Naturopatia  © -  Giovanni Santoro
Questa sezione è dedicata a coloro che necessitano di comprendere a che punto è la legislazione Italiana in materia di riconoscimento delle Medicine non Convenzionali.
Il consumatore finale deve essere tutelato da tutti i Professionisti che operano nel rispetto della legalità e che oltre al lavoro sono impegnati con le istituzioni Pubbliche o Private nel garantire percorsi di tutela e integrati sempre con il Medico di fiducia.
Affidarsi a un professionista delle Medicine non Convenzionali significa affidarsi a un professionista che ha scelto un iter scolastico completo, che ha scelto le scuole meglio accreditate e non improvvisaste, che non sia improvvisato e abbia anche lavorato nel campo dell'educazione e della presa di cura.
Il consumatore ha sempre diritto si essere informato sulle competenze, iter formativo, credenziali del professionista e deve essere stato informato su ciò che compete a lui e ciò che non compete.
La salvaguardia della salute è il primo atto di responsabilità di chi ha scelto una professione ancora non regolamentata nel nostro paese ma ben codificata negli stati membri, e per tale la responsabilità primaria è la trasparenza delle proprie prestazioni.


Sentenza Corte D'Appello non esiste esercizio abusivo della professione Medica


Legge Emilia Romagna



Delega al Governo per la disciplina delle professioni sanitarie non mediche 



Ordinanza della Corte Costituzionale n 149


Sentenza della Corte Costituzionale N° 424


Considerazioni e Azioni giuridiche e legislative sulla Naturopatia " NAturopatia tra Medicina e Salutismo " 


Lo status giuridico del Naturopatia in Italia A livello legislativo sia in Europa che in Italia sono state portate avanti numerose iniziative riportiamo l’analisi effettuata dalla Dott.ssa Valeria Romano, Esperta in diritto e politiche europee e dal Testo del Disegno di legge italiano N. 2152 della 16ª Legislatura.  


BRASILE: MEDICINE NON CONVENZIONALI NELLA POLITICA DI SALUTE PUBBLICA


Legge Regionale Toscana sulla Naturopatia abrogato poi nel 2008


Legge Regionale n° 13 Friuli Venezia Giulia